Osteopatia

Centro Medico Physica

L’Osteopatia è una terapia che ha lo scopo di supportare la funzionalità fisiologica del corpo, senza l’utilizzo di farmaci. Tramite manipolazioni e manovre specifiche sui settori muscolo-scheletrici, viscerali e cranio-sacrali, l’osteopata individua la disfunzione da riequilibrare e la conseguente interferenza sui nervi e sui vasi sanguinei adiacenti.

Questa terapia, incentrata sulla salutogenesi, è volta ad eliminare gli ostacoli che interferiscono sulle vie di comunicazione del corpo (quindi tutto ciò che non permette il corretto funzionamento tra i diversi organi), ripristinando le sue capacità di autoguarigione e autoregolazione, al fine di permettere all’organismo di ritrovare la salute.
Il trattamento osteopatico pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e della sua tendenza ad autocurarsi e autoregolamentarsi, con un approccio causale piuttosto che sintomatico.

I principi cardine su cui si basa l’osteopatia sono:

  • L’individuo è un’unità dinamica di funzioni il cui lo stato di salute è determinato da corpo, mente e spirito;

  • Il corpo ha capacità di autoregolazione, autoguarigione e di conservazione;
  • La struttura e la funzione sono reciprocamente inter-correlate;
  • La terapia razionale si fonda sull’applicazione di tutti e tre i principi.
Esistono diverse tipologie di approccio osteopatico, tra cui:
  • L’approccio strutturale, in cui si adottano manovre di riequilibrio delle articolazioni e dei muscoli, tali da stimolare il corretto scambio di fluidi all’interno delle strutture trattate;
  • L’approccio fasciale, in cui vengono effettuate tecniche di manipolazione ed induzione sui tessuti per ottenere una corretta tensione dell’organo connettivale e delle strutture miofasciali;
  • L’approccio viscerale, in cui le tecniche utilizzate sono volte a ristabilire la mobilità e la motilità di un organo, stimolandolo verso un’azione digestiva corretta, di assorbimento o di espulsione, sia in ambito meccanico che biochimico;
  • L’approccio craniale, in cui le tecniche impiegate agiscono sull’elasticità e la mobilità del cranio, agendo a livello osseo, nervoso, meningeo e del liquido cefalorachidiano.

L’osteopatia, al giorno d’oggi, interviene su tutte le fasce di età, dal neonato all’anziano. Fra i motivi più comuni per cui ci si rivolge all’osteopata rientrano i dolori osteo-articolari e muscolo-scheletrici (come mal di schiena, lombalgia, sciatica e nevralgie). Questa terapia si rivela molto efficace ed utile anche in affezioni non muscolo articolari quali asma, infezioni polmonari, otiti, coliche addominali ed altre patologie viscerali, ma anche su problematiche del sistema nervoso, disturbi del sonno e disturbi che interessano il sistema di circolazione dei liquidi o del sangue.

Tra i molteplici benefici che si possono trarre dall’osteopatia troviamo:

  • La riduzione della tensione del corpo;

  • La riduzione del dolore;

  • La riduzione della rigidità delle articolazioni;

  • Il miglioramento della postura.

Ma come si svolge un trattamento osteopatico?

Nella prima fase del percorso, l’osteopata, effettua una valutazione iniziale nella quale, tramite il colloquio con il paziente, verrà valutata la sua storia clinica, identificando il motivo del consulto, le aspettative e le eventuali patologie.
Si passa poi alla valutazione posturale nella quale viene osservato l’atteggiamento posturale adottato dal paziente quando è in posizione eretta, controllando che non ci sia nessun sovraccarico a livello della colonna vertebrale o in altre articolazioni.
Successivamente il terapeuta tramite la palpazione effettuerà i test di mobilità osteopatici, per valutare l’elasticità, la qualità dei tessuti e le eventuali disfunzioni somatiche. Grazie ad essi potrà, quindi, elaborare l’analisi differenziale osteopatica, per escludere tutte quelle malattie che rappresentano un rischio al trattamento manuale osteopatico, comprendendo quali sono le reali disfunzioni causali che hanno collaborato all’insorgenza dei segni e dei sintomi riferiti dal paziente.
Alla fine del trattamento, il paziente verrà rivalutato per individuare i miglioramenti dei segni clinici e posturali emersi dalla valutazione iniziale.


I nostri osteopati collaborano con le seguenti figure professionali

  • Fisioterapisti

  • Massoterapisti

  • Logopedisti

  • Nutrizionisti

  • Ostetriche

    Copyright © 2022 | Tutte le immagini e i contenuti presenti in questo sito sono coperti da copyright | Cookie policy - Privacy policy